Header image

21 giugno 2012 solstizio estivo. Il giorno più lungo e magico dell’anno.

Una notte speciale, carica di misteriose magie.

Nel solstizio d’estate il sole “si ferma”, sorgendo e tramontando sempre nello stesso punto, fino al 24 giugno (in quello invernale il fenomeno accade fino al 25 dicembre), giorno in cui ricomincia a muoversi nel cielo, sorgendo gradualmente sempre più a sud sull’orizzonte (a nord dopo il solstizio invernale).Si dice che le erbe raccolte nella notte di San Giovanni, abbiano un potere magico, grado di scacciare malattie e sortilegi, e tutte le loro caratteristiche vengono esaltate e portate alla massima potenza. In questa notte detta anche, notte delle streghe si possono preparare pozioni magiche per gli incantesimi. Si prepara la bacchetta magica con rami di nocciolo.
In questo giorno magico potete raccogliere le erbe, dare particolare forza ai vostri preparati, o preparare sacchettini magici con le erbe. Non dimenticate di accendere delle candele sulla vostra finestra, ogni intenzione fatta con il cuore verrà potenziata in modo davvero particolare.

…….e il fuoco brucia

magica notte…….

Alcune piante esercitano un potere esoterico benefico in stretta correlazione con vari fattori, il momento in cui vengono raccolte e preparate, il giorno e la risonanza che ha il nostro cuore con il giorno della preparazione, i pianeti, le stelle cadenti e molti altri fattori. Ci sono giorni particolarmente indicati per la preparazione di oli creme e unguenti perchè giungono a noi grandi energie. Naturalmente questi giorni sono indicati anche per moltissime altre cose come, preparazione di talismani, attivazione pietre, meditazioni e contatti particolari. Convinta da un amica mi sono decisa a pubblicare alcune date che io tengo presente. Il calendario magico può servire per orientarsi almeno un po ma certamente dobbiamo sempre ascoltare le indicazioni che vengono dettate dal nostro cuore.

01 gennaio: Capodanno. Festa di Giano.

6 Gennaio Festa di Iside, Battesimo di Osiride, Epifania, festa dei miracoli.

3-4 gennaio massima attività stelle cadenti

9 Gennaio Festa di Selene

17 gennaio: Festa di Odino.

31 Gennaio Grande Sabbat di Brigid (protettrice dei poeti, dei guaritori, dei druidi, dei guerrieri e degli artigiani, di cui in particolare dei fabbri)

———————————————————————————————–

1 Febbraio Imbolc (festa della pioggia, della Luna crescente) festa di purificazione

2 Febbraio Candelora

06 Febbraio: Festa di Dioniso.

7 Febbraio Giorno della Luna

14 Febbraio Festa dell’Amore

18 Febbraio: Giorno del Frassino

27 febbraio: Festa di Marte

———————————————————————————————–

05 marzo: Festa di Iside ed Ecate

11 marzo: Festa di Artemide

17 marzo: Festa di Ishtar

18 marzo: Giorno dell’Ontano

20/21 Marzo Equinozio di Primavera – Ostara- 21 gennaio festa del Sorbo

31 marzo: Festa della Luna

———————————————————————————————–

06 aprile: Festa delle Rune. (divinazione)

15 aprile: Giorno del Salice.

20 Aprile Festa delle Fate

22-23 aprile massima attività stelle cadenti

3o Aprile Festa di Valpurga – Beltane

———————————————————————————————–

1/4 Maggio Beltane – Sabba dell’Estate – Calendimaggio – Festa della Fauna

5-6 maggio massima attività stelle cadenti

6 maggio wesak

08 maggio: Festa delle Dee

09 maggio: Festa di Artemide

13 maggio: Giorno del Biancospino

20 Maggio 2012 – Eclissi anulare di Sole visibile in una fascia di 240 / 300 km che attraverserà l’Asia orioentale, in nord del Pacifico e la parte occidentale degli USA. 20 Maggio Festa di Gea (Madre di tutti i viventi)

28 maggio: Festa della Geomanzia

———————————————————————————————–

4 Giugno 2012 – Eclissi parziale di Luna visibile dalle Americhe, Asia orientale ed Australia

10 giugno: Giorno della Quercia

14-16 giugno massima attività stelle cadenti

20 giugno: Festa di Atena

21/24 Giugno Solstizio d’Estate (21 giugno ore 00.08)– Sabba della Terra – Litha (il trionfo della luce) Grande Sabba della Terra. Festa di Giano. Festa della Natura. Giorno dell’Erica. Notte di S. Giovanni ( erbe e magia ). Festa di Foris. Della Fortuna

———————————————————————————————–

05 luglio: Festa d’Estate dei Quattro Elementi (Aria, Acqua, Terra, Fuoco)

08 luglio: Giorno dell’Agrifoglio

22 luglio: Festa della Grande Madre

28-29 luglio massima attività stelle cadenti - 28 luglio: Festa di Thor

31 luglio: Grande Sabba del raccolto

———————————————————————————————–

04 agosto: Festa di Atena

05 agosto: Giorno del Nocciolo

10 agosto: Festa degli Dei

13 agosto: Festa di Diana- 12-13 agosto massima attività stelle cadenti

19 agosto: Festa di Venere

——————————————————————————————–

02 settembre: Giorno della Vigna

03 settembre: Festa di Iside

21 – 23 settembre: Equinozio d’Autunno. Grande Sabba d’Autunno. Giorno del Pioppo

22 settembre 2012 ore 15.48 Equinozio d’autunno

29 settembre: Festa di Mercurio

30 settembre: Giorno dell’Edera

——————————————————————————————–

04 ottobre: Festa del Bosco

8-9 ottobre massima attività stelle cadenti

20 ottobre: Festa di Pan

22 ottobre: Festa degli Elfi

28 ottobre: Giorno del Tiglio

31 ottobre: Grande Sabba di Hallowe’en

——————————————————————————————–

02 novembre: Festa di Loki. Festa degli Antichi Spiriti. Festa di Epona

13 Novembre 2012 – Eclissi totale di Sole, la fascia di visibilità attraverserà la parte meridionale dell’ocenao Pacifico, una parte del nord Australia sarà interessata dal fenomeno.

17-18 novembre massima attività stelle cadenti

28 Novembre 2012 – Eclissi lunare di penombra, visibile da buona parte dell’Europa, purtroppo dall’Italia l’evento terminerà pochi minuti dopo il sorgere della Luna

25 novembre: Giorno del Sambuco

30 novembre: Festa di Diana

——————————————————————————————–

08 dicembre: Festa d’Inverno dei Quattro Elementi

12 dicembre: Festa degli Gnomi

13-14 dicembre massima attività stelle cadenti

21 dicembre 2012 ore 11.11 Solstizio d’inverno

23 dicembre: Giorno del Tasso

24 dicembre: Giorno della Betulla

25 dicembre: Natale. Festa di Ecate.

31 dicembre: Festa di Artemide. Notte del Popolo Fatato.

 

 

Ci sono giorni particolarmente indicati per la preparazione di oli creme e unguenti curativi.

Da tempo mi preparo oleoliti che mi servono alla preparazione di creme curative ma anche di bellezza.. Non acquisto creme per il corpo ma preparo tutto in casa in modo naturale affascinata fin da bambina da erbe e infusi.

La mamma di mia madre, la mia amata nonna preparava creme e unguenti andando nei boschi. Morì quando ero una bambina piccola e non mi ha tramandato ricette particolare ma nel sangue corre sia il suo temperamento che il suo grande amore per le piante e unguenti. Naturalmente anche la magia che non guasta :-)

L’altro giorno ho preparato gli oleoliti che mi serviranno tra circa 40 giorni per la preparazione di alcune creme.

Ho scelto per la preparazione degli oli, il giorno del wesak. E’ un giorno particolare, perché giungono a noi le benedizioni impartite dai maestri. Il wesak è una festa che parla di unità di cuore, di compassione gli uni verso gli altri di condivisione di risorse e sogni, integrazione tra culture e arte. E’ un giorno dove l’energia vibra altissima e con grande amore ho preparato questi oli cercando di canalizzare e imprimere nell’olio stesso come un sigillo di Luce. Ho messo gli Oli a riposare sotto la grande piramide che potenzierà ed equilibrerà ulteriormente gli oli. La piramide ha un grandissimo potere energetico, è in grado di energizzare ogni oggetto presente attorno a lei o al suo interno. Gli oli sono stati messi a riposare nello spazio sacro della piramide poi tra più di 40 giorni vi farò vedere come estraggo l’olio e preparo le creme.

Arnica, artiglio del diavolo, camomilla, edera, ortica, vite rossa, calendula.

la preparazione delle erbe con gli oli

nello spazio sacro della piramide, gli oli verranno filtrati tra più di 40 giorni: Ora vengo lasciati sotto la piramide.

alcuni cristalli e simboli potenzieranno ulteriormente le fasi del processo alchemico

il wesak , giorno scelto per la preparazione degli oli

Alcuni bellissimi video che raccontano di questo fantastico libro. Il segreto della vita dopo la morte. Il cammino dell’anima dopo la morte ha molto da insegnarci.

Il viaggio finisce così come è iniziato, attraversando un tunnel verso una Grande Luce.

23 settembre “EQUINOZIO D’AUTUNNO” è tempo per fermarsi a riflettere, rilassarsi e apprezzare i frutti dei propri personali raccolti.
È un periodo per porre fine ai vecchi progetti mentre ci si prepara al periodo dell’anno in cui è bene esplorare la propria interiorità.
Il lavoro con la nostra energia dovrebbe essere di protezione, prosperità, sicurezza e fiducia in sé stessi.

Periodo propizio nel mondo spirituale per i misteri poiche’, come in ogni momento di passaggio, il velo tra i vari mondi diventa piu’ sottile ed e’ piu’ semplice conoscere e apprendere antiche e occulte verita’.

Per i Celti, l’Albero sacro protettore del giorno dell’Equinozio d’Autunno è, secondo le zone, il Frassino o l’Ulivo, le cui essenze sono legate all’elemento Aria, come Aria è l’elemento collegato alla costellazione della Bilancia.

Il giorno dell’equinozio è importante, perchè è l’unico momento dell’anno in cui le forze sono esattamente equilibrate, e sappiamo quanto sia importante in esoterismo l’equilibrio degli opposti.

L’equinozio d’autunno è ritenuto perciò un momento di grande equilibrio poichè notte e giorno hanno la stessa durata. E’ l’occasione per ringraziare gli Dei per la luce, il calore e i raccolti che hanno donato agli uomini e prepararsi all’oscurità che sta per arrivare. Dall’equinozio autunnale, la forza del sole inizia a diminuire, fino al solstizio invernale, quando il sole inizia a crescere d’intensità e i giorni diventano nuovamente più lunghi delle notti.

In questo giorno accendete una candela e ringraziate il cosmo per ciò che vi è stato donato.

CORRISPONDENZE e ATTIVITA’

Simboli: foglie autunnali,pigne,uva,nocciole,mele.

Divinità: Dee del raccolto,Persefone,Thor,Mabon.

Colori: marrone,rosso,arancione,oro,bordeux

Erbe: cedro,nocciolo,granturco,ghiande,cipresso,achillea,calendula,salvia,quercia.

Cristalli:ametista,ambra,zaffiro.

 

Eccomi qui come promesso, sono tornata dalle vacanze con il cuore ricolmo di gioia e diverse fotografie. Ne posterò solo alcune per farvi assaggiare la meravigliosa terra di Francia e in particolare la Bretagna, terra di fascino e poesia. Non nascondo che scegliere tra più di mille foto scattate durante il viaggio non è stata cosa facile :-)

Prima di tutto voglio segnalarvi due magnifici posti dove ho alloggiato che hanno reso ancora più magica questa vacanza, uno nel cuore della Bretagna e l’altro della Loira.

Una piccola casa vicino al mare  e un mulino che costeggiala Loira

La piccola casa si trova a Milin Avel a due passi dal mare, affacciata sul giardino e sulla campagna Bretone.

Christine , donna formidabile e grandissima cuoca, ama il suo lavoro e conosce i sui ospiti, ci ha coccolati.

La casa è arredata con grande gusto ma quello che entusiasma di più sono le fantastiche cene preparate con grande grande amore

Il posto è incantevole, a 2 minuti da spiagge meravigliose che hanno riportato alla mente ricordi di quando ero bambina.

Se volete sapere di più, vedere le ricette di Christine o prenotare degli incantevoli giorni questo è il suo sito, Milin Avelhttp://www.maisondhotefinistere.fr

Le incantevoli spiagge, enormi e deserte…..e anche qui un cuore…..

Non avrei mai immaginato di trovare un acqua così limpida, un po freddina ma naturalmente non ho esitato a fare più di un bagno…..praticamente un pesce…:-)

Un altro meraviglioso posto nella Loira, a Le Moulin De Racault. Un mulino ristrutturato con grandissimo gusto e sapienza da Rosaline e suo marito. Una casa immersa nel verde, con animali di ogni genere, pavoni, cavalli, anatre, pecore. Una fantastica piscina e delle succulenti colazioni preparate con grande cura da Rosaline.

Ogni cosa sembrava un dipinto e se un giorno vi recaste in questo meraviglioso Mulino vi consiglio di portare con voi tavolozza e pennelli. I Colori e i riflessi sull’acqua sono straordinari. In un clima di pace, sembrava di esser stati proiettati in un quadro di Monet.

Nelle camere potete anche ammirare i bellissimi acquerelli di Rosaline.

Mi sono ripromessa di ritornare, in questo magico mulino, per assaporare per più giorni gli incanti dei colori del Mulino e dipingere.

Se volete sapere di più o prenotare degli incantevoli giorni questo è il loro sito:

CARDINALE Rosaline, Le Moulin De Racault , 37130 Cinq-Mars-la-Pila, Francia

http://www.gites-de-france-charme.com/Moulin_de_Racault-Cinq-Mars-la-Pile-g37_G12901.html

Dalla finestra della camera, e naturalmente non poteva mancare un cuore :-)

un quadro di Monet che ricorda il fantastico Le Moulin De Racault

La bellissima piscina

Nei prossimi giorni posterò le altre fotografie fatte a Chartes, Mont saint Michel ecc..

e naturalmente tutti i vostri meravigliosi cuori che sono arrivati per OPERAZIONE CUORE, in mia assenza.

Se ne avete altri potete inviarmeli al solito indirizzo , io sarò felicissima di pubblicarli.

un abbraccio grande, grande

 

Solstizio d’estate 21/24 giugno - S. Giovanni

La parola solstizio viene dal latino “Solis statio”: fermata, arresto del Sole. Solstizio identifica il giorno in cui il sole raggiunge la massima distanza dall’equatore.

Tracce di culti solari si incontrano in tutto il mondo, dalla Polinesia all’Africa alle Americhe, e giungono fino ai nostri giorni: per gli eschimesi il Sole è la Vita mentre la Luna la Morte, in Indonesia il Sole si identifica con un uccello e con il potere del volo, tra le popolazioni africane primitive la pioggia è il seme fecondatore del dio Amma, il Sole, creatore della Terra. Ma facciamo qualche passo indietro.

Per gli Inca, la cui massima fioritura si ha intorno al quindicesimo secolo, la divinità Inti è il Sole, sovrano della Terra, figlio di Viracocha, il creatore, e padre della sua personificazione umana, l’imperatore. Attorno a Cuzco, capitale dell’impero, sorgono i “Mojones”, torri usate come “mire” per stabilire i giorni degli equinozi e dei solstizi. A Macchu Picchu, luogo sacro degli Inca, si può ancora vedere il “Torreon”, una pietra semicircolare incisa per osservazioni astronomiche, e l’”Intihuatana”, un orologio solare ricavato nella roccia.

Per i Maya è il supremo regolatore delle attività umane, sulla base di un calendario nel quale confluiscono credenze religiose e osservazioni astronomiche per quell’epoca notevolmente precise.

Tra gli indiani d’America il Sole è simbolo della potenza e della provvidenza divine. Presso gli Aztechi è assimilato a un giovane guerriero che muore ogni sera e ogni mattina risorge, sconfiggendo la Luna e le stelle: per nutrirlo il popolo azteco gli sacrificava vittime umane. Leggende analoghe, anche se fortunatamente meno feroci, si trovano ancora tra le popolazioni primitive nostre contemporanee.

La Notte di San Giovanni, cade nel solstizio d’estate, periodo legato ad una serie di riti magici, credenze ed usi popolari, celebrazioni iniziatiche e rituali propiziatori.

E’ il periodo della raccolta delle piante e delle erbe da usare nelle operazioni magiche, perchè in questo breve ma intenso arco di tempo, tutte le piante e le erbe sulla terra vengono influenzate con particolare forza e potere.

E’ il momento giusto per preparare la vostra bacchetta magica.

Accendete in questi magici giorni una candela sulla vostra finestra, visualizzate e con cuore aperto, chiedete ogni vostro desiderio. Chiedete e vi sarà dato.

 

La forza della legge di attrazione è sempre esistita e sempre ci sarà.

E’ la legge che decreta ogni attimo della tua esistenza, plasmando ogni tua esperienza di vita, mediante l’uso dei tuoi pensieri.

Quindi il potere della forza della legge di attrazione, risiede esclusivamente nelle tue volontà.

Nel 1912, Charles Haanel, nel descriverla, utilizzò questa definizione:

“La legge più grande e infallibile da cui dipende l’intero sistema della creazione”

…….La legge, reagisce ai tuoi pensieri, di qualunque genere, essi siano………..Coltiviamo in noi PENSIERI DI LUCE, PENSIERI DI GIOIA, PENSIERI DI PACE, PENSIERI D’AMORE

Ogni settimana almeno una vota, faccio un particolare bagno purificatore. Questo bagno mi da forza e energia oltre a rendere la mia pelle vellutata e morbida. Innalza la vibrazione e mi da grande energia vitale. Oggi voglio svelarvi questa ricetta che seppur semplice è veramente potente. E poi mi farò un bellissimo bagno.

Dopo aver acceso qualche candela nel bagno, in una ciotola preparo un impasto di:

olio di jojoba 9 gocce (capacità di ridare salute e vitalità alla pelle)

olio di mandorle dolci (E’ utilizzato fin dall’antichità per le sue proprietà emollienti, lenitive, ammorbidenti e nutrienti sia per gli adulti che per i bambini) in quantità quanto basta

essenza di lavanda 9 gocce. L’olio essenziale di lavanda è un ottimo sedativo del sistema nervoso centrale. Esercita un’azione riequilibratrice, tonica e sedativa. Ha proprietà analgesiche, antisettiche e antibiotiche. Ha anche proprietà cicatrizzanti. La lavanda è legata a Venere e a riti d’amore, all’elemento dell’Aria e del Fuoco, al Pianeta Venere ai Segni Zodiacali dell’ Acquario, Gemelli, Bilancia. La lavanda può essere sostituta anche da un altra essenza ma io prediligo questa.

Sale cristallino dell’Himalaya, non solo è un sale marino integrale che è privo di sostanze inquinanti  e si è formato ca. 250 milioni di anni fa!, ma le pressioni immense a cui è stato sottoposto (simili a quelle che in composti di carbonio hanno formato i diamanti!) hanno anche mutato la sua struttura trasformandolo in cristallo. Il sale cristallino dell’Himalaya, è in grado di trasmetterci tutta la sua energia vitale vibrazionale.

Con le mani e non con cucchiaio metallico mescolo bene fino a formare un impasto. Quando sono in questa fase posiziono le mani sopra la ciotola e  chiudendo per un attimo gli occhi, respirando profondamente, visualizzo/canalizzo insieme all’impasto energia di Luce, energia purificatrice e guaritrice.

Dopo aver preparato il bagno caldo mi metto in piedi dentro la vasca e spalmo l’impasto su tutto il corpo, per poi immergermi nella vasca per almeno 30 minuti.

Questa ricetta seppur semplice è un grande purificatore e rigeneratore energetico, per questo oggi l’ho voluta condividere con voi.

 

Il 21 marzo è il giorno energeticamente più intenso per rinascere con la Natura e fondersi con la Madre Terra, celebrarla e gioire della Vita che sboccia e si manifesta in tutte le sue forme. Secondo il detto ermetico “Come sopra, così sotto”, il mondo delle attività della natura ed umane è semplicemente un riflesso delle forze cosmiche che agiscono da sempre sul pianeta. L’Equinozio di primavera, è uno dei due momenti dell’anno in cui giorno e notte sono in perfetto equilibrio. Astronomicamente l’equinozio di primavera (chiamato anche Vernale) è il momento in cui il sole si trova al di sopra dell’equatore celeste e, come molti eventi astronomici, era per gli antichi di massima importanza, al punto che grandiosi monumenti furono costruiti a sottolineare il mistero del passaggio equinoziale. Nello Yucatan settentrionale  si erge per circa trenta metri d’altezza il Tempio Maya di Kukulcan(Il Serpente Piumato),formato da quattro scalinate di 91 gradini ciascuna, che sommati alla piattaforma superiore fanno un totale di 365, pari ai giorni dell’anno solare. Questo edificio formato da giganteschi blocchi monolitici, è stato costruito in modo tale che nei giorni dell’equinozio trame triangolari di luci e ombre si combinino per creare l’immagine di un enorme Serpente che ondeggia sulla scalinata Nord. Il 21 marzo è la festa degli opposti, della dualità delle forze maschili e femminili rappresentate dal giorno e la notte.

COSA FARE PER CELEBRARE QUESTO GIORNO.

Passeggia per campi e boschi osservando la rinascita di tutta la natura.

Intreccia fiori fra i capelli, mettere dei fiori in casa e portare dei fiori al lavoro per testimoniare che anche noi apparteniamo alla natura.

Le forze potenti di questo giorno sono utili per qualsiasi tipo di operazione magica e in particolare per le consacrazioni degli strumenti rituali.

Questo giorno è particolarmente adatto per creare dei talismani.

Puoi preparare e consacrare le tue Rune in questo giorno.
E’ il momento propizio per gli incantesimi di iniziazione.
E’ l’occasione giusta per benedire semi e  piante.

Puoi preparare infusi dando una particolare energia e intento.

Fai una meditazione su madre terra cercando di equilibrare il tuo maschile e femminile.

Immergiti nella natura e entra in simbiosi con essa, pensa a cosa piantare di nuovo nel tuo giardino, non solo quello di casa ma anche quello interiore.