Header image

Questa sera inizierò a leggere Il Manuale dell’errante Vol.2. Il libro mi è stato regalato sabato da Pietro Abbondanza.

Apro il libro “a caso” e leggo per voi…….Sentii che era giunto il momento di lasciar andare il mio corpo e esplorare altri mondi. Mi sentivo tranquillo…..

chiudo e riapro……..Quando l’anima si risveglia dalla sua identità spirituale in concomitanza con la felicità di sapere chi si è , arrivano l’onore e la responsabilità legati alla sensazione che c’è del lavoro da fare, e per ogni entità quel lavoro è stato preparato nel senso che ogni ricercatore ha doni e talenti che sono destinati ad essere usati………..

chiudo e riapro……..Io sono Ra. l’obbiettivo degli Erranti era di servire le entità di questo pianeta in qualunque modo fosse loro richiesto. Un obbiettivo era anche che i loro modelli vibratori potessero illuminare la vibrazione planetaria nella sua totalità,…………

Sempre prima di leggere un libro apro il libro a caso per 3 volte e leggo alcune frasi, che non sono solo degli assaggi del libro stesso ma dei veri e propri messaggi. Ho già letto il manuale dell’Errante uno e non vedo l’ora di leggere il volume due.

Nei due volumi de Il Manuale dell’Errante è contenuta un’accurata selezione delle informazioni ricevute dall’autrice in trent’anni di comunicazioni via channeling, divise per argomenti e corredate dei commenti della stessa autrice e dei racconti della sua esperienza personale come “Errante”, insieme a quella di tanti altri “Erranti” con cui ha tenuto una corrispondenza nel corso degli anni. Se hai vissuto tutta o una parte della tua esistenza sentendoti “un pesce fuor d’acqua” o sentendo di non appartenere a questo mondo, allora questo manuale, oltre a trasmetterti una nuova visione della realtà, potrà aiutarti a ritrovare il senso della tua intera esistenza.

Questo libro è una guida utile a tutti coloro che perseguono un cammino spirituale e che, riconoscendosi come anime eterne che albergano in un corpo limitato, sentono forte il desiderio di mettersi al servizio dell’umanità per sostenerla nel suo passaggio a un livello superiore di densità di coscienza.

L’autrice è Carla L. Rueckert se vuoi leggere i messaggi che riceve  o sei anche tu un errante vai qui

Negli anni ’80 sono stati pubblicati i 5 volumi della Legge dell’Uno contenente il Ra Material, il materiale trasmesso per via channeling dal collettivo multidimensionale definitosi con il nome di Ra. Il Ra Material, di cui parecchi estratti sono contenuti nel “Manuale dell’Errante”, questo libro, ha cambiato la percezione della realtà alle migliaia di persone che hanno avuto l’opportunità di leggerlo e a tutt’oggi è considerato uno dei testi fondamentali della cultura new-age e della nuova spiritualità emergente.

Autore:Carla Lisbeth Rueckert

Editore:Stazione Celeste Edizioni

 

 

Avendo parlato precedentemente in un post di regressione oggi vi presento un libro, Oltre le porte del Tempo che è uno dei diversi libri che Brean Weiss ha scritto.

La regressione a vite passate, di cui Brian Weiss ci parla in questo libro, è un esempio di fenomeni straordinari della coscienza umana, oggi sempre più largamente accettati. Non dobbiamo sentirci a disagio né vergognarci di aver vissuto simili esperienze: per esempio, uno dei più grandi storici della nostra epoca, sir Arnold Toynbee, racconta che fu ispirato a scrivere la sua monumentale opera storica da esperienze personali che, benché spontanee, erano molto simili a quelle descritte da Brian Weiss.
Secondo le persone che hanno avuto esperienze di premorte ( uno di questi giorni vi racconto la mia ), in quei momenti, che sembrano gli ultimi della vita terrena, si impara che amare è la cosa più importante.

La scoperta delle nostre vite passate non è soltanto un’emozionante avventura spirituale; nei luoghi più profondi della memoria – là dove cominciano ad apparire le immagini di altre epoche che abbiamo attraversato – si trovano le chiavi per risolvere problemi e traumi attuali, per sviluppare le nostre capacità e i nostri talenti, per rifondare su basi completamente nuove il nostro carattere. Attraverso i sogni, la meditazione, o anche soltanto imparando a guarire la mente, ciascuno è in gradio di far emergere alla coscienza i momenti decisivi delle proprie vite passate, i nodi che bloccano il suo destino. E recuperarli significa scioglierli per sempre, conquistando una libertà interiore che nessun’altra forma di psicoterapia riesce, oggi, a garantire.

E’ impressionante ascoltare la voce dei pazienti di Brian Weiss. Le confessioni, le testimonianze, i ricordi quando sono sotto ipnosi regressiva, raccontano di mondi lontanissimi, in una maniera  vivida e precisa. Buona lettura